la scadenza è stata posticipata al 7 Luglio 2014

Bando di gara per un concorso di residenza e workshop, finalizzato alla produzione e alla ricerca nel campo delle arti grafiche e nello specifico delle tecniche calcografiche, ospitato e promosso dalla Galleria 291, da sviluppare all'interno del laboratorio di Calcografia Sostenibile Galleria 291 INC

Art.1 GENERALITA' DEL BANDO
L'Associazione Culturale Galleria 291 indice la 1° Edizione del concorso internazionale fra artisti e ricercatori delle arti grafiche e nello specifico delle tecniche calcografiche SPIT BITE, finalizzato alla realizzazione e all'esposizione di un'opera prodotta all'interno del laboratorio presente in Galleria.
Il concorso, aperto a tutti gli artisti e ricercatori italiani e stranieri che lavorano con le tecniche calcografiche, si propone di valorizzare e promuovere la ricerca artistica nel campo della grafica d'arte, attraverso un periodo di residenza e di lavoro in laboratorio a Roma, una modalità che permette all'artista di avvalersi di uno spazio attrezzato sia per la stampa che per l'utilizzo delle tradizionali tecniche incisorie, come delle nuove modalità non toxic. Il programma di residenza è aperto a tutti gli artisti e ricercatori che lavorano attivamente nel campo della calcografia.
Lo scopo del progetto è di dare per un breve periodo ospitalità ad artisti e ricercatori italiani ed internazionali e di offrire loro uno studio/laboratorio per sviluppare tesi artistiche, pratiche e teoriche.
Il concorso è aperto a tutti gli artisti e ricercatori operanti nel settore specifico delle arti incisorie, con particolare attenzione alle tecniche calcografiche.
La residenza avrà luogo a Roma nel periodo compreso tra il 15 Ottobre e il 15 Novembre.
Il concorso intende selezionare tre artisti per un periodo della durata di un mese ciascuno dando la possibilità di realizzare un progetto all'interno del laboratorio calcografico messo a disposizione da Galleria INC, offrendo un workshop incentrato sull'utilizzo di tecniche non toxic al fine di sviluppare nuovi sistemi di lavoro che si avvalgono di materiali e attrezzature sicure, atte a ridurre al minimo i rischi per la salute e l'ambiente, ma che contemporaneamente ampliano le possibilità espressive.
In corso d'anno 2014 sarà attivato un periodo di residenza della durata di un mese (Ottobre - Novembre) cui parteciperanno i tre artisti selezionati.
Alla fase di creazione seguirà un momento espositivo della durata di 2 settimane, inserito all'interno della programmazione espositiva della Galleria.
Art.2 DESCRIZIONE DEL PROGETTO
Il progetto da cui nasce il concorso SPIT BITE si rivolge a chi lavora nel campo delle tecniche calcografiche e percepisce con sensibilità i problemi del mondo moderno, nonché della salute personale, ricercando soluzioni diverse senza rinunciare al linguaggio proprio della grafica originale d'arte.
Nuovi materiali e metodi per l'incisione e la stampa d'arte detti comunemente non toxic sono il punto di partenza per una riflessione più ampia e attenta a quelli che sono i linguaggi alternativi sulla responsabilità e le possibilità per l'artista di utilizzare in forma nuova il linguaggio originario della grafica d'arte.
Sostenendo l'artista in tutte le sue fasi, dalla fase creativa ed espositiva a quella di produzione e di laboratorio, il bando intende sviluppare una nuova modalità di intendere la relazione tra Artista, produzione e Galleria.
Art.3 FINALITA' DEL BANDO
Il concorso si propone di sviluppare la possibilità di realizzare e valorizzare le opere di Artisti emergenti in cerca di spazi dove poter esprimere la propria creatività,
Il concorso vuole promuovere giovani realtà orientate alla ricerca e alla sperimentazione di linguaggi propri attraverso l'assegnazione di una residenza creativa in cui poter trascorrere un periodo di lavoro con l'obiettivo di concretare un'opera o approfondire una tesi inerente al campo delle tecniche calcografiche e della grafica d'arte.
Avvalendosi di un workshop sui nuovi materiali e metodi per l'incisione e la stampa d'arte, detti comunemente non-toxic, la residenza intende approfondire l'utilizzo sulle serie di tecniche atossiche offrendo non solo una valida alternativa ai metodi tradizionali, ma anche una maggiore libertà creativa ampliando le possibilità del mezzo.
Il progetto sarà finalizzato alla realizzazione di un'opera destinata alla fruizione pubblica insieme ad una selezione di opere presentate nel portfolio dei vincitori.

 

Share on Facebook

Galleria 291 EST/INC. - Viale dello Scalo San Lorenzo 45/49 - 00185 Roma - +39 06 44 36 00 56 - info@galleria291est.com